Tel: 06 - 86899480| Mail: santiangelicustodi@yahoo.com



GRUPPI & MOVIMENTI

 

ACLI – Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani

Il Circolo ACLI “SS. Angeli Custodi” è stato costituito nel 1949. La sede sociale è sita in Via delle Alpi Apuane n.10. Le ACLI, come recita l’art. 1 dello Statuto, “fondano sul messaggio evangelico e sull’insegnamento della Chiesa la loro azione per la promozione dei lavoratori ed operano per una società in cui sia assicurato, secondo democrazia e giustizia, lo sviluppo integrale di ogni persona”.

Le ACLI sono aperte a donne, uomini, adulti, giovani e anziani, italiani ed immigrati, nella consapevolezza che lo sviluppo umano e sociale, personale e comunitario, si basa sulla partecipazione attiva dei cittadini nella costruzione del bene comune. Particolarmente a cuore all’Associazione sono i temi della Famiglia, della Solidarietà e del Lavoro. Le ACLI offrono anche servizi di consulenza ed assistenza in materia tributaria e fiscale (aiuto nella compilazione dei Mod 730 e Mod Unico, Successioni, IVA, IMU…). (vai su)

ALC - Associazione Laici Caracciolini

Scopi e finalità

L’Associazione intende realizzare una struttura operativa privata di fedeli, nel rispetto di quanto indicato dal Codice di Diritto Canonico, in linea con le indicazioni teologiche e pastorali indicate da Giovanni Paolo II nella esortazione “Vita Consacrata” (V.C.) nn. 54-55 e nel rispetto delle normative vigenti in materia. Lo scopo è offrire ai laici cristiani la possibilità di ispirare la propria vita (personale, familiare, sociale, professionale) alla spiritualità ed al carisma di San Francesco Caracciolo, in unione con l’Ordine dei Chierici Regolari Minori da lui fondato.

La finalità si svolge su un duplice piano formativo: spirituale/ecclesiale e sociale/caritativo. Nella
sua estensione completa, tale finalità trova espressione nel Regolamento dell’Associazione.
L’Associazione è apartitica e non ha scopo di lucro; è vietato distribuire anche in modo indiretto
utili o avanzi di gestione, nonché fondi, riserve o capitale, durante la vita dell’Associazione, salvo
che la destinazione o la distribuzione non siano imposti dalla legge o siano effettuate a favore
di altre Associazioni che per legge, statuto o regolamento fanno parte o si ispirano ai principi
fondamentali dell’Associazione. L’Associazione potrà dare la sua collaborazione ad altri enti, organizzazioni ed associazioni per lo sviluppo di iniziative inquadrate nei suoi fini, a condizione che ne venga preservata la più completa
indipendenza.

Attività

L’Associazione, per il raggiungimento dei suoi scopi, può svolgere varie attività, elencate nel
Regolamento e compatibili con le finalità e gli scopi delle organizzazioni non lucrative.
Per il raggiungimento degli scopi sociali, e relativamente alla propria attività istituzionale,
l'Associazione potrà usufruire di ogni forma di agevolazione e di contributi, nel rispetto delle leggi
che regolano la materia, e meglio indicate nel Regolamento.

Soci

L’Associazione è aperta a tutti coloro i quali (persone fisiche o giuridiche, pubbliche e private),
interessati al raggiungimento delle finalità istituzionali, ne condividono lo spirito e gli ideali
ed intendono partecipare alle attività organizzate dall’Associazione per la realizzazione delle
medesime.

I soci si distinguono in:

- Soci Fondatori (sottoscrivono l'Atto Costitutivo, il presente Statuto ed il Regolamento),
- Soci Ordinari (sono ammessi come tali dal Consiglio Direttivo),
- Soci Onorari (sostengono l’attività istituzionale dell’Associazione con particolare
benemerenza).
I Soci Onorari hanno un titolo d’onore, sono esonerati dal pagamento della quota
associativa; per il resto hanno gli stessi obblighi e diritti delle altre categorie di soci.
Essi vengono designati dal Consiglio Direttivo.

 

AVIS – Donatori di Sangue

Il gruppo donatori “SS. Angeli Custodi” è nato come “Banca del sangue” negli anni ‘80. L’ospedale di riferimento è stato sin dagli inizi il “Fatebenefratelli” di via Cassia, 600 (Villa S. Pietro).  A partire dal 2000 si effettuano tre raccolte di sangue ogni anno, con l’obiettivo di coinvolgere un maggior numero di persone. Nel 1991 a Villa S. Pietro sono stati censiti 71 donatori, di cui  sono ancora attivi 13. Numerosi sono anche quelli che, sopraggiungendo impedimenti di varia natura, hanno passato il testimone: genitori a figli, mariti a mogli, membri di comunità religiose dai più anziani ai più giovani. Vi è una forte convinzione nel valore di un dono gratuito ed anonimo.

Le potenzialità del quartiere, pur in progressivo invecchiamento, sono ben superiori al centinaio di flaconi raccolti in media ogni anno: di qui la ricerca di forme di “propaganda” efficaci, che scalfiscano l’indifferenza, nella speranza che non sia troppo lontano il giorno in cui potremo ricordare la donazione fra i possibili atti di carità, avendo superato qualsiasi forma di emergenza. (vai su)

Si dona il sangue 3 volte all’anno nella nostra parrocchia. Febbraio, Maggio e Novembre.

 

AZIONE CATTOLICA

L’Azione Cattolica Italiana nasce nel 1867 con un impegnativo programma che si può sintetizzare nelle tre parole-chiave Preghiera, Azione e Sacrificio, e in quattro doveri principali: la devozione alla Santa Sede, lo studio della religione, la vita cristiana e l’esercizio della carità.

Come prevede l’art. 1 dello Statuto, è “un’associazione di laici che liberamente scelgono e si impegnano, in forma comunitaria, ed organica, in diretta collaborazione con la gerarchia, per la realizzazione del fine generale apostolico della Chiesa”. Perciò, “l’impegno specifico dell’Azione Cattolica è l’evangelizzazione, la santificazione degli uomini e, innanzitutto, la formazione personale e comunitaria delle coscienze di tutti gli associati”. In pratica, si tratta di laici che vivono e condividono il loro percorso di fede nel quotidiano: uomini e donne, bambini e adulti, giovani e anziani, che si impegnano nella ricerca o nella realizzazione della propria vocazione umana e cristiana. Sono impegnati nel territorio, al servizio dei fratelli con la formazione, l’educazione reciproca, la condivisione, l’ascolto, la preghiera, l’amicizia, il sorriso, come testimoni del Vangelo.
Nella parrocchia SS. Angeli Custodi l’AC è stata fondata nel 1925 ed attualmente sono presenti i gruppi: ACR (bambini e ragazzi), Giovani, Giovani Adulti ed Adulti. (vai su)

ORARIO:      Azione Cattolica Adulti: Martedì ore 17,00
                        Azione Cattolica Giovani: Martedì dalle ore 20,45-22,45
                        Azione cattolica Giovani Adulti: Mercoledì 21,00

 

CARITAS

Un settore molto delicato e particolare è quello della Caritas, in cui circa 30 volontari si dedicano all’ascolto delle esigenze  lavorative e delle emergenze familiari. Specialmente con l’arrivo di tanti immigrati, il volontario Caritas si pone in ascolto, consiglia, sostiene, incoraggia, richiama e favorisce l’integrazione nel territorio.

Di questo settore specifico sono animatori ed organizzatori soprattutto i Diaconi permanenti. Nella nostra realtà parrocchiale opera:

  • il Centro di Ascolto, per cercare di orientare e risolvere, per quanto possibile, le problematiche e le esigenze di ogni persona che si presenta;
  • la distribuzione di pacchi viveri, come espressione di carità fraterna a chi maggiormente necessita di un aiuto materiale. (vai su)

ORARIO:
Centro Ascolto:         Lunedì dalle ore 09,30 -11,30
                                    Mercoledì dalle ore 17,00-19,00
                                    Giovedì dalle ore 09,30 -11,30

Banco alimentare:    Lunedì dalle ore 9,30-11,00

 

COMUNIONE E LIBERAZIONE

CL è un movimento ecclesiale che educa alla fede e collabora alla missione della Chiesa in tutti gli ambiti della società. È nato in Italia nel 1954 dall’iniziativa di don Luigi Giussani, sacerdote milanese, e ora è presente in oltre 70 Paesi nel mondo.
Come ha detto Giovanni Paolo II: “CL ha voluto e vuole indicare non unastrada, ma la strada. La strada è Cristo. Sta proprio qui l’originale intuizione pedagogica del vostro movimento: riproporre cioè, in modo affascinante e in sintonia con la cultura  contemporanea, l’avvenimento cristiano”.
Strumento fondamentale di formazione è la “Scuola di comunità”. Rivista ufficiale del Movimento è il mensile “Tracce”. 
Sono nate dall’esperienze di CL: la Fraternità, Associazione laicale di diritto pontificio; le Memores Domini, Associazione formata da persone che seguono una dedizione totale a Dio vivendo nel mondo; San Carlo, Fraternità sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo; Suore di Carità dell’Assunzione. (vai su)

ORARIO:      Mercoledì ore 21,00
Scuola di comunità adulti: I e III giovedì ore 21,00

 

CURSILLOS

I Cursillos di cristianitàsono nati in Spagna negli anni ‘40, ad opera di alcuni giovani di Azione Cattolica, che si sforzavano di trovare un metodo per ridare vigore a cristiani divenuti troppo “tiepidi” e già in preda ai primi segni del secolarismo. Tra i fondatori emerge Eduardo Bonnin, il quale amava dire che i Cursillos sono nati “non per formare uomini di Chiesa, ma una Chiesa di uomini”, ossia degli uomini che, avendo preso coscienza del proprio Battesimo, sappiano impregnare dello spirito evangelico gli ambienti di questo mondo, dove spesso Dio è sconosciuto, chiamati a vivere non tanto “all’ombra del campanile”, quanto piuttosto a contatto diretto con le realtà del mondo, per testimoniare in esse la forza del Vangelo e la gioia di essere cristiani.  Il “piccolo corso” (Cursillo) consiste in tre giorni, durante i quali viene presentato ciò che è fondamentale nel cristianesimo, e cioè Cristo, la Chiesa, la vita di grazia. Tale presentazione viene fatta non soltanto in modo dottrinale, ma soprattutto attraverso la narrazione di “esperienze di vita” che vogliono stimolare la conoscenza di un Cristo “vivo” e condurre ad una vita cristiana autentica, condotta dalla singola persona in un contesto comunitario.
 Il Movimento dei Cursillos, dal punto di vista pastorale, si considera essenzialmente un Movimento di evangelizzazione, del “primo annuncio”. (vai su)

ORARIO: Martedì ore 20,30-22,30

 

E.P.V. – EQUIPE PASTORALE VOCAZIONALE

L’EPV è un gruppo di fedeli laici e consacrati impegnati nella pastorale delle vocazioni nell’ambito della parrocchia. 
Il gruppo si è costituito nell’anno 2003 con l’obiettivo generale di 
creare nei gruppi presenti nella parrocchia una coscienza vocazionale che possa rendere tutti consapevoli della gioia di essere cristiani.Come obiettivi specifici si propone di:

  • favorire la conoscenza e la condivisione del servizio che i vari gruppi parrocchiali offrono alla Chiesa locale;
  •  conoscere la realtà del territorio per accogliere eventuali esigenze e sostenere risposte generose alla chiamata del Padre;
  • svolgere delle attività che permettano una crescita continua ed approfondita della propria formazione.

Il gruppo si riunisce sia per un incontro formativo-organizzativo, sia per l’animazione dell’Adorazione Eucaristica aperta a tutti i parrocchiani. (vai su)

ORARIO:
            Incontro: ogni II° Lunedì del mese alle ore 20,45
            Adorazione: ogni IV° Lunedì del mese ore 21,00

 

ISTITUZIONE TERESIANA

L’Istituzione Teresianaè un’Opera formata da 3.500 iscritti in diverse associazioni che sono rette da un unico Statuto e vivono un’identica missione e spiritualità. Svolge la sua missione in 30 Paesi del mondo. L’Istituzione Teresiana, fondata da San Pedro Poveda, è un’associazione internazionale di fedeli laici, celibi o coniugati, che si impegnano a vivere una vita cristiana in pienezza. Essi realizzano la missione evangelizzatrice inseriti nelle strutture della società, nell’esercizio delle più diverse professioni, al fine di  favorire il dialogo tra fede, scienza e cultura. Aspirano a lasciarsi trasformare da Cristo e ad evangelizzare il mondo, con il fare propria la relazione tra liberazione umana e salvezza in Cristo. Nei centri educativi, nei collegi universitari e nei progetti sociali guidati dall’Istituzione Teresiana si sono formati e si continuano a formare uomini e donne disposti a costruire un mondo più giusto e solidale. Come i primi cristiani, sono persone che non attirano l’attenzione. “Voi dovete essere come quelli della vostra classe e condizione, ma vi distinguerete per la santità della vita”, diceva il Fondatore. (vai su)

 

LA LEGIONE DI MARIA

É un movimento apostolico, fondato in Irlanda nel 1921, che rapidamente si è sparso nel mondo ed oggi si trova in oltre 70 nazioni. In Italia si è diffuso nel 1947.
Giovanni Paolo II così ha definito l’anima apostolica della legione di Maria: “la vostra è una spiritualità eminentemente mariana, soprattutto perché fonda il suo metodo di spiritualità e di apostolato sul principio dinamico dell’unione con Maria, sulla verità dell’intima partecipazione della Vergine Madre al piano della Salvezza”. Per questo, la Legio Mariae è organizzata come un esercito, particolarmente come quello dell’antica Roma, del quale ha adottato termini latini, in quanto universali e compresi in tutto il mondo. Le Costituzioni del movimento sono contenute nel Manuale Ufficiale, che fa riferimento al Trattato della Vera Devozione a Maria di San Luigi Maria di Montfort e all’apostolo Paolo. L’unità di base è il Praesidium, gruppo da 4 a 20 persone, chiamati membri attivi, che hanno come obblighi le preghiere in comune, il lavoro apostolico e la riunione settimanale. Lo scopo dei legionari è di collaborare all’evangelizzazione della Chiesa e alla santificazione degli uomini. Vi sono anche gli ausiliari che sostengono con la loro preghiera i membri attivi nel loro lavoro di apostolato, cercando di diffondere la conoscenza della legione e la devozione a Maria. I lavori apostolici dei legionari consistono nelle visite domiciliari, negli ospedali, nelle carceri, nell’ambiente della droga e della prostituzione, nell’alfabetizzazione e nelle riunioni di preghiera in luoghi dove non vi sono sacerdoti. (vai su)

ORARIO: Mercoledì dalle ore 11,00-12,30

 

MINISTRI STRAORDINARI DELLA COMUNIONE

Il Ministero Straordinario della Comunione Eucaristica è stato istituito da Papa Paolo VI nel 1973, allo scopo di manifestare la materna sollecitudine della Chiesa che vuole  offrire a tutti i suoi figli la possibilità di accostarsi alla santa Comunione. È un incarico che viene concesso a uomini e donne in modo straordinario, non permanente, in relazione a necessità specifiche della comunità parrocchiale:  in particolare l’esigua disponibilità di ministri ordinati (sacerdoti, diaconi, accoliti) e la presenza di fedeli ammalati che sono impediti di partecipare alla celebrazione Eucaristica domenicale. I ministri straordinari della Comunione rispondono ad una speciale vocazione del Signore, che, tramite loro, visita e si dona ai fratelli ammalati: “Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che Io darò è la mia carne per la vita del mondo”. Portando Gesù Eucaristia testimoniano l’amore infinito che Egli ha per ogni  uomo che soffre, facendo sentire la vicinanza della comunità. (vai su)

ORARIO: ogni IV giovedì del mese ore 18,00

 

MOVIMENTO DEI FOCOLARI

Chiara Lubich, nata a Trento nel 1920, avendo scelto Dio come ideale, ha iniziato con poche compagne un’esperienza di amore scambievole e di attività sociale nella sua città sconvolta dalla seconda guerra mondiale. Da questa esperienza  è nato un vasto movimento di spiritualità che ha trovato una straordinaria risonanza in tutto il mondo, fra uomini e donne di diversa estrazione sociale, politica, religiosa, sposati e celibi, laici, sacerdoti, religiosi e giovani. È il Movimento dei Focolari, il cui programma è contribuire ad attuare con una testimonianza personale e comunitaria, al di là di ogni barriera di razza, di nazione e di posizioni sociali ed umane, quell’unità che Gesù ha chiesto al Padre prima di morire. 
L’amore reciproco, fino a costruire l’unità, è il cuore della spiritualità dei  Focolari. Per sostenersi e portare avanti questo progetto gli aderenti al movimento si incontrano periodicamente per commentare il Vangelo e scambiarsi esperienze vissute alla luce della Parola di Vita. (vai su)

 

RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

Le origini del RNS risalgono all’immediato post-Concilio Vaticano II. La sua attenzione privilegiata sullo Spirito Santo e l’esperienza che ne deriva introducono gli appartenenti in una prospettiva spirituale e in atteggiamenti interiori tali da costituire un modo nuovo di essere cristiani e di vivere nella Chiesa. Il RNS si costituisce in “gruppi di cristiani che pregano insieme e chiedono nella preghiera, per ognuno dei propri membri, una nuova effusione dello Spirito Santo, in virtù della quale si aggiunga, alla grazia dell’iniziazione cristiana, una nuova presa di coscienza della signoria di Gesù, una nuova esperienza dei doni e dei carismi dello Spirito e una nuova disponibilità a usare, a servizio dei fratelli e della Chiesa, i talenti e i carismi dei quali Dio ha stabilito di dotarli”. I gruppi sono formati da laici, giovani, famiglie, religiosi e sacerdoti. Nelle riunioni, dopo un  momento dedicato alla preghiera di lode e ringraziamento, seguono letture di brani biblici, testimonianze, catechesi, esortazioni, preghiere di intercessione e canti. Il modello biblico è  1 Cor 14,26: “Quando vi radunate ognuno può avere un salmo, un insegnamento, una rivelazione, un discorso in lingue, il dono di interpretarle. Ma tutto si faccia per l’edificazione”. Il  cuore del Rinnovamento è l’incontro con Gesù Redentore e Signore. (vai su)

ORARIO: martedì dalle ore 20,45 alle ore 22,30

 

SCOUT

Il Gruppo Scout Roma 64 è presente nel quartiere Montesacro dal 1923. Da oltre 85 anni il Gruppo è ospitato nella Parrocchia SS. Angeli Custodi, sotto la guida dei Padri Caracciolini, che hanno condiviso, in tutti questi anni, con il ruolo di assistenti ecclesiastici, l’impegno di educatori e formatori indicato dal metodo scout. Il Gruppo è parte integrante del tessuto territoriale del quartiere e rappresenta un solido riferimento anche per le altre realtà educative della zona. Il Gruppo è formato da una Comunità Capi composta di adulti, che traccia le linee guida e si occupa dei ragazzi dagli 8 ai 20 anni. Il metodo educativo individua 3 fasce d'intervento:
- i Lupetti (bambini dagli 8  ai 12 anni), che vivono le esperienze attraverso il gioco;
- gli Esploratori (adolescenti dai 12 ai 16 anni), ai quali viene proposta una vita all’insegna dell’avventura;
- i Rover/Scolte (ragazzi dai 17 ai 20 anni), gli uomini e le donne del domani ai quali  viene chiesto di fare, alla fine del loro iter formativo, una scelta diservizio.
Il messaggio educativo, intuito da Baden Powel circa 100 anni fa, si è tradotto in un movimento che in Italia conta oltre 170.000 iscritti e che vede gli scout presenti in tutti i Paesi del mondo.  Essere scout prevede un contatto gioioso e rispettoso con la natura, la capacità di vivere in comunità e fraternità con il prossimo e l’acquisizione di tecniche e competenze volte a formare, alla fine del cammino educativo, uomini e donne consapevoli e in grado di effettuare  le scelte fondamentali della loro vita accompagnati dalla Parola e dall’esempio di Gesù. (vai su)

ORARIO: Mercoledì dalle ore 18,30- 20,00

 

VOLONTARIATO VINCENZIANO

Il Volontariato Vincenziano è un’associazione di laici cattolici. Ispirandosi al modello del proprio fondatore San Vincenzo de' Paoli, riunisce persone che intendono vivere la solidarietà e la carità cristiana secondo il Vangelo, con l’obiettivo di lottare contro ogni forma di povertà morale e materiale e contro l’ingiustizia, promuovendo la dignità e la crescita delle persone. Nella pratica, questo impegno si traduce nell’operare in gruppo, incontrando i poveri nel loro ambiente di vita, coinvolgendo attivamente le persone nei progetti che le riguardano, per renderle responsabili e consapevoli della propria crescita. I volontari collaborano con le strutture pubbliche e private per rimuovere alla base le cause della povertà e programmano progetti sul territorio. Promuovono, infine, il proprio aggiornamento permanente al fine di  assicurare la formazione spirituale e tecnica necessaria per rispondere con efficacia ai bisogni reali. (vai su)

ORARIO: Ultimo Giovedì di ogni mese ore 17,00

 

Orario delle funzioni

Messa Dom./Fest. Messa Feriale Rosario Adorazione
Mattina: 7, 8, 9, 10, 11, 12 Mattino: 7, 8, 9, 10 tutti i giorni individuale - tutti i giorni
Pomeriggio: 18, 19,30 Pomeriggio: 16,30, 19 alle ore 18.20 10,30-12,00; 17,00-19,00
  Sabato   comunitaria - giovedì
  7, 8, 9, 10, 19   18,00 - 19,00

Celebrazione dei Sacramenti

Essere cristiani non è aderire a un’idea, ma a una persona. Mediante la celebrazione dei sacramenti, il Signore Gesù, crocifisso e risorto, ci viene incontro personalmente in modo conforme alla nostra condizione storica.

Continue Reading »